giovedì 19 agosto 2010

coffee chiffon cake

Mi sono innamorata della torta de "la ciliegina sulla torta" e ho deciso di provarla subito, ma in una mia versione al caffè. Quello che si dice dello Chiffon Cake (una classica ciambella di origine americana) è proprio vero, non ho mai visto ne assaggiato una torta così alta, soffice e leggera, ancora più leggera di un pandispagna ma molto più golosa. La ricetta originale prevede l'uso di 7 uova, ma anche con gli ingredienti dimezzati il successo è assicurato. Non c'è nessuna novità negli ingredienti rispetto ad una normale ciambella, il segreto sta nella preparazione. Volete scoprire questo segreto?...
Coffee Chiffon Cake


Ingredienti: 4 uova grandi, 130 gr di zucchero, 60 gr di acqua, 60 gr di olio di semi, 80 gr di farina 00, 1 bustina di vanillina, 1/2 bustina di lievito in polvere per dolci, 8 gr di maizena, 2-3 cucchiai di caffè liofilizzato, zucchero a velo.

Preparazione: Montare gli albumi a neve, quando iniziano a diventare spumosi unire poco per volta 90 gr di zucchero e 8 gr di maizena, quindi continuare a montare fino ad ottenere una meringa soda e lucida. A parte sbattere i tuorli con il restante zucchero fino ad ottenere una crema chiara, quindi unire vanillina, acqua, olio (io purtoppo avevo solo quello extravergine di oliva quindi ne ho usati 50 gr scarsi) e caffè liofilizzato, mescolare e aggiungere poco per volta farina e lievito continuando a mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo. Quindi aggiungere delicatamente gli albumi montati a meringa e amalgamare bene.
Distribuire il composto ottenuto su uno stampo per chiffon cake o per ciambelle infarinato (per intenderci di quelli alti che hanno circa 18 cm di diametro) e cuocete, in forno già caldo, a 150° per 50 minuti.
Una volta cotto tirate subito fuori la torta dal forno e lasciatela raffreddare capovolta dentro il suo stampo infilato con il buco sul collo di una bottiglia (qui trovate le foto di tutto il procedimento). Quando sarà raffreddata togliete dallo stampo e spolverate con zucchero a velo o decorate a piacere.
Ora, io che non avevo voglia di accendere il forno e che non ho uno stampo alto per ciambelle ho utilizzato il mio fornetto da campagna, ho passato le pareti con una carta assorbente con qualche goccia d'olio e spolverato con farina, ho versato il composto, chiuso il coperchio e messo il mio fornetto sull'apposito frangifiamma in dotazione posizionato su un fornello medio. Quindi ho cotto il tutto per 2 minuti a fiamma media e per 45 minuti circa a fiamma minima. Una volta cotto ho seguito il resto della procedura capovolgendo lo stampo sul collo di una bottiglia.

Risultato: una ciambella gustosa, alta alta, molto leggera e sofficissima, della consistenza di una spugna morbida, così soffice che solo appoggiando un dito la torta si schiaccia. Insomma la rivisitazione di una classica ciambella dalla morbidezza inaspettata, sicuramente da provare in tante versioni!

16 commenti:

Lory B. ha detto...

Ciao Laura!!!!!!Che buona!Le tue ciambelle sono una garanzia!!!!! Non ho in casa il caffè liofilizzato, ma non appena ne entro in possesso la faccio! Anch'io come te uso moltissimo il fornetto di campagna, secondo me, vengono molto più morbide ed alte. Qui in Piemonte il fornetto è usato pochissimo, ma le mie origini venete mi portano spesso da quelle parti dove ho acquistato la magica pentola!!!! A presto!!

i dolci di laura ha detto...

grazie Lory, infatti il fornetto me lo tengo stretto, funziona benissimo soprattutto in estate così non accendo il forno. Io adoro anche le tradizioni piemontesi, mi ricordano le mie estati trascorse in fattoria da mia zia a Invorio (novara).

Lory B. ha detto...

Laura grazie dei consigli!!Ne faccio tesoro!!Tra un pochino se vuoi proverai la mia ricetta dei brutti ma buoni, di solito, vengono fatti con la stagione fredda.Io invece il mese di agosto della mia infanzia lo trascorrevo in provincia di Padova!!A presto e grazie!!

Elisina ha detto...

Ciao Laura, il tuo blog è davvero bello e i tuoi dolci fantastici!
sai ho aperto da poco un blog anch'io e mi farebbe piacere se passassi a dare un'occhiata, ovviamente se ti va.
Eccolo:
http://lericettedieisina.blogspot.com

un bacione ^_^

marifra79 ha detto...

Ciao LAura!Che bella quella fetta tagliata sai?Si vede tutta la leggerezza della torta!Complimenti
UN abbraccio

manuela e silvia ha detto...

Delicata, leggera e con l'inconfondibile aroma del caffè...chissà com'è buona!!!
ci aspetti per merenda???
un bacione

ღ Sara ღ ha detto...

che meraviglia!! è splendido!!

Carmine Volpe ha detto...

è un bellissimo dolce, assolutamente da provare, grazie per le spiegazione che sono hai reso semplici e chiare anche per drummies com me

Nel cuore dei sapori ha detto...

Mhh, chissà che buono, adoro i dolci al caffè!! troppo bello anche il fornetto da campagna!!

Elena ha detto...

Mi hai fatto venire voglia di preparare un dolce e con te...c'è solo l'imbarazzo della scelta! Un bacio

Lucia ha detto...

Un ciambellone da applauso!!! :-)

°.°. Martina .°.° ha detto...

anche io sto pensando di provare questo famoso chiffon cake.. sembra buonissimo! e al caffè è proprio perfetto per iniziare bene la giornata!!!! Complimenti! A presto, M

( parentesiculinaria ) ha detto...

L'avevo vista anche io da Tuki e ora la riproponi tu...
MI incuriosisce davvero molto questa preparazione. Peccato aver poco tempo in questi giorni... Me ne ricorderò, però!
Sembra davvero favolosa, bravissima!

maria luisa ♥ ha detto...

ma che bellaaa!! E' altissima e poi io adoro il ceffè, segnata, grazie!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

conosco bene la chiffon cake e devo dire che la tua è stata un vero successo...io l'ho fatta un po di tempo fa ma nn avevo lo stampo tipo quello americano quindi venne piu larga e bassa pero adesso ne ho uno molto simile quindi segno tutto e la provo e poi dimezzando le dosi la si finisce anche presto:D!!baci imma

aleste ha detto...

Bellissima e morbidessima e chissà che buona con il caffè.
Uso spesso anch'io il fornetto.
Ciao e buon fine settimana.