mercoledì 8 luglio 2009

pasta all'uovo con ragù bianco, zucchine e asiago

Adoro vedere mia nonna e mia mamma quando preparano la pasta fatta in casa, è una cosa che mi ha sempre affascinato fin da quando ero piccola, mi mettevo in punta dei piedi e sbirciavo sopra al tavolo pieno di farina, guardavo incantata il mattarello, le dita che si muovevano con maestria per formare le orecchiette, o le trofie o le tagliatelle. Mia nonna mi dava qualche pezzettino di impasto per provare a fare altrettanto, mi impeganvo al massimo ma il risultato non era mai perfetto come il suo. Nel tempo, dopo varie prove fallite, ho capito di non aver ereditato l'arte della pasta fatta in casa, ma non ho rinunciato e quando ho un pò di tempo e qualche uovo fresco di pollaio tiro fuori la mia Pastamatic e preparo un pò di pasta fresca. Sicuramente non è la stessa cosa, ma si ottengono facilmente vari formati di pasta, ottima e gustosa. Ecco la ricetta ... Pasta all'uovo con ragù bianco, zucchine e asiago

Difficoltà: facile

Tempo: 40 minuti

Ingredienti per 500 gr di pasta con pastamatic: 400 gr di farina 00, 3 uova medie, 2 cucchiai di acqua.

Preparazione della pasta: inserire gli ingredienti nella pastamatic e lasciar amalgamare bene, fino alla giusta consistenza indicata nelle istruzioni. Inserire la ghiera preferita (scaldandola qualche minuto nell'acqua calda per facilitare l'uscita dell'impasto), io ho usato quella per i maccheroni. Far uscire l'impasto dalla trafila e tagliare della lunghezza desiderata, disporre su un panno pulito e lasciar asciugare per qualche ora. Io preparo la pasta il giorno prima, magari ne preparo 2 kg e congelo la pasta in più.

Ingredienti per il sugo per 4-5 persone: 300 gr di carne macinata mista, 1/2 porro, sale e pepe q.b, 4-5 cucchiai di olio, 1/2 carota, 2 zucchine, 100 gr di formaggio asiago o provolone, un pizzico di peperoncino (facoltativo).Preparazione del sugo: tagliate a rondelle il porro e rosolatelo con l'olio, aggiungete le carote tagliate a dadini. Quindi unite il macinato e lasciatelo rosolare qualche minuto. Nel frattempo tagliate le zucchine a pezzetti. Quando il macinato è ben rosolato unite le zucchine, sale, pepe e peperoncino, aggiungete 2 cucchiai di acqua, mettete un coperchio e continuate la cottura per 10-15 minuti. Quindi togliete il coperchio e terminate la cottura per un paio di minuti. Tagliate il formaggio a cubetti.

Cuocete 500 gr di pasta in abbondante acqua salata, tenete conto che essendo pasta fresca all'uovo i tempi di cottura sono brevi (5 minuti circa). Scolate la pasta, conditela con il sugo e unite i dadini di formaggio.

7 commenti:

Tania ha detto...

Fare la pasta in casa è comunque una bella soddisfazione e mi sembra gusto esaltarla con un condimento buono come questo!

manu e silvia ha detto...

Eh, la pasta in casa è tutta un'altra cosa! poi con un ragù così arricchito...noi lo facciamo sempre con il pmodoro, ma l'idea del bianco ocn el verdure ci attira aprecchio!
compliementi..poi a quest'ora mette pure un certo languorino!
baci baci

Federica ha detto...

Che buono!!! pasta fresca con questo ragù leggero..mmm..

Tortino al cioccolato ha detto...

Anche noi adoriamo fare la pasta in casa....quando abbiamo tempo!! lo sai Laura che siamo andate alla Bottega di Nonna Papera?l'abbiamo scoperta con il tuo blog...è un posto meraviglioso!!!! ciao baci

dolci a ...gogo!!! ha detto...

questo ragu mi apice tantissimo ed esalta il sapore della pasta fatta in casa...tutto quello che fai è eccezionali,manine d'oro!!baci imma

Chiara ha detto...

un grande grazie di cuore!!!!!!!
e si un bel po indaffarata! mi dispiace un sacco nn avere più tanto tempo per queste meravigliose ricettine!!
la tua pasta è fantastica!!!!
bacioniiiii

i dolci di laura ha detto...

tania, manu e silvia, federica, imma e chiara: fatta a mano come la mia nonna è meglio, io imbroglio un pochino usando la pastamatic, ma il risultato è davvero ottimo. bacioni
Tortino al cioccolato: sono felice che abbiate fatto un giretto nella bottega di nonna papera. quando ci entro svaligio tutto e non uscirei più. ma siete di vicenza anche voi?