giovedì 2 aprile 2009

ciambella marmorizzata ai pistacchi

Vi è mai capitato di avere un idea che vi ronza per la testa e sentirvi in obbligo di realizzarla al più presto? ecco... ieri mi sono messa in testa di fare una ciambella, la scusa era quella di sperimentare qualcosa di diverso, la vera motivazione era fare una tortina per la mia gentilissima vicina Marisa, sempre disponibile ad aiutarmi quando mi perdo nei meandri dell'arte del cucito, di cui lei è una maga! ... magari domani vi mostro anche le borsette che ho realizzato grazie a lei. Ero in cerca di qualcosa di diverso e particolare, consapevole del fatto che potevo incappare nel rischio di produrre una benemerita schifezza!!! La maggior parte delle volte la fortuna del principiante è dalla mia parte; il vero problema è quando si è tranquilli perchè si prepara una ricetta collaudatissima e non riesce proprio per niente.
Comunque, quando voglio provare qualcosa di diverso, apro la mia dispensa (magari nel frattempo scopro anche che qualche ingrediente è passato a miglior vita pensando bene di scadere senza avvisarmi, così faccio anche pulizia destinando il tutto alle galline o al compost) e passo un'ora o anche più a guardare cosa c'è dentro fino a quando non si accende una lampadina, allora corro alla mia libreria, afferro qualche libro di ricette e inzio a sfogliare freneticamente alla ricerca di una ricetta da poter abbinare o modificare come quello che ho in mente. Quindi ieri la mia idea fissa era: ciambella fatta con il fornetto da campagna (così non accendo il forno e risparmio gas, volete mettere un forno che scalda 40 minuti+preriscaldamento a 180° con un fornello medio al minimo!), ingredienti previsti pistacchi e mezza barretta di cioccolato al gianduia avanzata. Risultato... giudicate voi...
Ciambella marmorizzata ai pistacchi

Difficoltà: facile
Tempo: 80 minuti
Cottura: 60 minuti con fornetto da campagna, 40 minuti in forno a 180°


Ingredienti. 200 gr farina, 100 gr olio di semi o 150 gr di burro, 300 gr di zucchero, 3 uova, 100 gr fecola di patate, 1 bustina di lievito per dolci, 150 ml + 2 cucchiai di latte, 100 gr di pistacchi sgusciati e non salati, 1 pizzico di sale, 120 gr di cioccolato al gianduia o fondente.Preparazione: Con uno sbattitore elettrico, montate a crema le uova con lo zucchero e il sale, unite poco per volta l'olio di semi continuando a mescolare. Unite la farina, la fecola e il lievito poco per volta alternando ai 150 ml di latte fino ad ottenere un composto denso e privo di grumi.
Distribuite 2/3 scarsi dell'impasto sul fornetto da campagna o su una teglia per ciambelle imburrata e infarinata (meglio se usate pan grattato). Unite all'impasto rimanente i pistacchi non salati polverizzati e i 2 cucchiai di latte e amalgamate bene, se sembra troppo denso aggiungete un altro pò di latte fino ad ottenere un impasto della consistenza di quello gia versato nella tortiera. Distribuite la crema di pistacchi al centro dell'altro composto.
Se usate il fornetto da campagna: mettete il coperchio e il frangifiamma e cuocete sul fornello medio per 2 minuti a fiamma media poi per 60 minuti a fiamma bassa, ma non bassissima. La vostra ciambella è cotta quando si sarà formata una crosticina dorata. Fate la prova stecchino per verificare la cottura al termine.
Se usate il forno:infornate a 180° per 40 minuti.
Una volta cotto, lasciate raffreddare, togliete dallo stampo e ricoprite con la cioccolata fusa a bagnomaria.

Ringrazio la dolce Morena per questo carinissimo premio... ...lo passo a 6 blog ... l'amour pour la cuisine, pan di panna, angolo cottura, nella cucina di Ely , non c'è posto come casa, l'ape felice

32 commenti:

Claudia ha detto...

Ammazza che bella alta t'è venuta!!!!! e deve essere soffice e buona :-)

Lisa ha detto...

si mi capita e generalmente quando mi capita non si va a letto prima di 12.00!!!! Laura ti è venuta benissimo, brava!!!!

Barbara ha detto...

E' altissima e sofficissima e golosissima: complimenti!!

Mirtilla ha detto...

laura e'meravigliosa!!!
non solo particolare,grazie all'aggiunta dei pistacchi,ma golosa e buonissima

minnie ha detto...

Ieri era proprio giornata di ciambelle. Anch' io ne ho preparata una che posterò tra qualche giorno.
Buona questa, sicuramente da provare.
Grazie per il premio lo accetto volentieri.
Lisa

Chiara ha detto...

WOW!!!!!altro che fortuna del principiante!!!
è una meravigliosa goloseria!!
baci!

LaFRA ha detto...

Mi sto sentendo ignorante... Che cos'è il fornetto di campagna? Adesso cerco... Ottimo ciambellone!
Ciao!
Fra

i dolci di laura ha detto...

cara LaFra il fornetto da campagna è una petola per ciambelle con coperchio detta anche fornetto versilia che usavano le nostre nonne sulla stufa per cuocere i dolci quando non c'era il forno. sbircia qui http://idolcidilaura.blogspot.com/2008/07/cioccociambella-al-t-alla-menta-con.html

marisa ha detto...

Come sempre Laura è troppo buona ,oltre che brava. Sopratutto non si pone limiti. Il ciambellone vi assicuro che era morbidisimo e buonissimo. Ho detto " era" perchè è finito in un attimo. Per il cucito, basta la sua voglia di imparare per renderla già brava. Grazie Laura!!!!!!!!!

manu e silvia ha detto...

Ma che bello quell'interno di pistacchi! a noi poi piacciono proprio tatno..questa ciambella non può ch eessere buonissima!
bacioni

Tortino al cioccolato ha detto...

Laura che mega ciambella!! fantastica così bicolore, e poi la copertura al cioccolato....mmmm ke bontà!!!! bravissima, baci!!!

Mary ha detto...

wow è fantastica questa ciambella poi con i pistacchi ...troppo buona!

Mara ha detto...

la tua ciambella è golosissima...
come il premio per me del resto...
Grazia cara
un bacione

annarita ha detto...

ciao
Ho scoperto questo blog per caso!
ed ora ho imparato cos'è il fornetto di campagna...grazie.
bellissimo il tuo ciambellone!
io ho un blog per bambini...lo terrò presente..

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Spettacolo questo ciambellone!!! Ma lo sai che ne ho uno anche io in cottura nella mia petronilla???? Un bacio Laura

Susina strega del tè ha detto...

ma questo è uno spettacolo spettacolare!!! lo devo assolutissimamente assaggiare!! ho solo qualche perplessità nel riuscire a trovare i pistacchi non salati.....

Ely ha detto...

cappero! sono perfette! grazie mille del premio!!!!! nel prossimo post li riassumo tutti :-))))
ciao Ely

Ottaviano ha detto...

Anch'io devo dire che era buona. Brava Laura. Così si fa!
Saluti ai vicini.
Ottaviano

Pamy ha detto...

credo di non aver mai visto una ciambella più perfetta!!!bravissima

dolci a ...gogo!!! ha detto...

laura hai fatto una ciambella davvero goduriosa e poi quando si improvvisano o dolci vengono sempre meglio!!che buono deve essere!!baci imma

LaFRA ha detto...

Grazie per la precisazione! L'ho letto sul tuo blog e poi ho cercato info in rete... non l'avevo proprio mai sentita nominare! Ne ho parlato con mia mamma e lei se la ricorda ma non l'ha mai usata; dice che forse l'aveva mio zio... Bho! Però mi ispira tanto, se la trovo ci faccio un pensierino!
Ciao!
Fra

il_cercat0re ha detto...

wow! bellissima :-)

Morena ha detto...

Vedo quella pentola fornetto ogni volta che vado al mercato e la tentazione è sempre forte..mannaggia, e dopo dove lo metto??
spesso rinuncio a fare delle cose per non accendere il forno, di questi tempi bisogna risparmiare su tutto..
va beh, ci penserò intanto mi gusto la vista del tuo dolce, mi piacciono i pistacchi...bravissima!!

Snooky doodle ha detto...

che bella !! bravissima!

Rossa di Sera ha detto...

Che bella la ciambella, ed è anche particolare! Complimenti!

Lo ha detto...

complimenti per i premi!!! e per questa ciambellona mega! sono curiosa di vederele tue nuove creazioni!

katty ha detto...

complimenti che bella ciambella!!! con i pisTAcchi non l'ho mai fatta!!

Maya ha detto...

Mammamiiiiiaaaaaaaaaaaaaaa t mi vuoi far morireeeee...! è davvero bellissimaaaa...! e grazie per il premietto:)

i dolci di laura ha detto...

il fornetto da campagna, o fornetto versilia o petronilla è un ottimo acquisto e una minima spesa (10 €) ma un risparmio notevole e molto comoda anche per non scaldare la cucina quando fa caldo o da portare in ferie e in campeggio (dove non c'è il forno) per non rinunciare mai ad un dolce fatto in casa! e poi non so perchè ma con questa pentola le ciambelle vengono alte alte!

Nicole ha detto...

Ciao Laura, ho appena visto il premio, ti ringrazio tantissimo!!!Domani finalmente posto(mi sono riappropriata del pc!), la ciambella è fantastica, amo i pistacchi sotto ogni forma!!

Elena ha detto...

wow...golosissima questa ciambella...e mi hai dato un'idea, piuttosto che marmorizzarla con il solito cacao...
baci

Ely ha detto...

ecco l'ho ritrovato non mi ricordavo chi me l'aveva passato! aggiorno il post premi!!!!! grazie!