venerdì 3 luglio 2015

mini cake vegana crudista ai mirtilli

L'ho vista da Alessia e ho deciso subito di provarla, questa torta così speciale mi ha conquistato al primo sguardo. In cucina cerco di aggiornarmi e non avere limiti, con un occhio di riguardo verso gli alimenti bio e ad una cucina sana e salutare. Perciò ben vengano anche le ricette vegane e crudiste, soprattutto se sono così buone e golose!
Ingredienti per una mini cakediametro 10-12 cm: 
per la base: 70 gr di mandorle spellate, 10 gr di sciroppo di agave, 1 pizzico di sale, 10 gr di olio di cocco
per la crema: 100 gr di anacardi ammollati, 1 limone, 40 gr di sciroppo di agave o d'acero, 20 gr di olio di cocco, mirtilli freschi
Preparazione: tutti gli ingredienti li potete trovare nei negozi per alimenti bio. La sera prima ammollare gli anacardi (io avevo fretta quindi li ho lasciati in ammollo solo qualche ora). 
Frullare le mandorle fino a ridurle in farina, aggiungere lo sciroppo di agave, sale e olio di cocco sciolto a bagnomaria. Frullare per qualche secondo per amalgamare bene.
Schiacciate il composto su uno stampo di 10-12 cm di diametro rivestito con carta da forno. Mettere in frigo a indurire.
Scolare gli anacardi e frullare con il succo di mezzo limone, lo sciroppo di agave o acero e un po' di scorza di limone, quindi unire l'olio di cocco fuso e frullare il tutto. Distribuire metà della crema ottenuta sulla base e fare uno strato di mirtilli, quindi aggiungere il resto della crema e riporre in frigo per almeno un paio d'ore. Decorare con mirtilli e scorza di limone prima di servire.

5 commenti:

~ Inco ha detto...

Che bella questa mini cake.
Belle anche le foto

simona gentile ha detto...

meravigliosa!
buon we simona

Monica ha detto...

Non sono vegana e non sono crudista, ma piace anche a me sperimentare senza confini! E' sempre bello spingersi un poco oltre, e sfruttare la creatività di chi per ragioni varie ha a disposizione un numero ristretto di ingredienti..

L’angolo della casalinga, ricette veloci e facili

Lisa Fregosi ha detto...

Anche io non sono vegana ma questa tortina la mangerei molto volentieri!

Erica Di Paolo ha detto...

E' come fosse un sogno ricorrente :D Laura, devo proprio provarla. Splendida l'idea che trasmetti, è proprio in linea con il mio contest Un Mondo di benEssere. Sarebbe bellissimo se volessi contribuire condividendo i tuoi principi ^_^ Il benEssere è una scelta quotidiana e va sostenuta in questo modo, con la dimostrazione che le scelte sono importanti e non tolgono ulla, anzi. Questa torta è la fine del mondo. Bravissima.